Bendaggi Funzionali

Bendaggi Funzionali

Il bendaggio funzionale è un tipo di tecnica di immobilizzazione parziale utilizzata per le lesioni a tendini, muscoli e legamenti. Si chiama “immobilizzazione parziale” perché la benda limita leggermente la mobilità nella direzione del movimento in cui il dolore appare, così da non far aggravare il dolore. Tuttavia, permette il resto dei movimenti articolari. Il vantaggio di questo tipo di medicazione è quello di evitare i disagi di una immobilizzazione completa (perdita di massa muscolare, rischio di perdita di densità ossea o osteoporosi, problemi di circolazione, tromboembolia, ecc.). Inoltre, funge da sostegno dell’articolazione pur concedendo una relativa capacità di movimento. I bendaggi funzionali possono essere:

  • Preventivi: sono posti fatti senza che vi sia una lesione, ma hanno lo scopo di ridurre al minimo il rischio di soffrirne. Molti atleti, per esempio, indossano i vestiti funzionali preventivi per evitare lesioni alla caviglia o distorsioni.
  • Bendaggi terapeutici: sono fatti per alleviare una patologia o un infortunio, minimizzando il dolore e il rischio di peggioramento, ma permettono al soggetto di svolgere la sua attività sportiva in modo “normale”. Un esempio è quello usato dai giocatori: una distorsione della caviglia spesso impedisce di camminare bene per giorni, a meno che non si pratichi sport professionistico. I calciatori quando hanno una distorsione di solito giocano nonostante il problema, e vanno in campo con la fasciatura funzionale, che limita la mobilità della lesione in modo che la caviglia non ne risenta.

Perché viene eseguito?

Il bendaggio funzionale è usato in patologie traumatiche e sportive per trattare, tra le altre, le lesioni articolari di spalle, gomito, polso, dita, caviglia, ginocchio, anca o schiena. Gli obiettivi di tutti i bendaggi funzionali sono:

  • Serrare e mantenere in posizione consona l’arto leso.
  • Esercitare pressione sulle ferite, per contenere emorragie.
  • Mantenere i tutori in posizione.
  • Immobilizzare o limitare il movimento delle lesioni.
  • Ridurre il dolore e l’edema delle lesioni.
  • Facilitare la rigenerazione dei tessuti, poiché permette un certo movimento.
  • Correggere le deformazioni.
  • Facilitare e stimolare il movimento.
  • Impedire lesioni e ricadute da traumi indiretti.
  • Prevenire possibili deformazioni.

Richiedi il tuo appuntamento

L'appuntamento sarà confermato al telefono o via mail dal nostro staff.